Echinacea – Edera comune

Sommario:

TM di Echinacea angustifolia

TM di Edera comune

Tintura Madre di ECHINACEA ANGUSTIFOLIA

Echinacea angustifolia è una pianta erbacea perenne della famiglia della Asteraceae. Originaria dell’America del Nord, è stata molto studiata ed utilizzata di recente, specie in Germania, per le sue spiccate proprietà antimicrobiche. Ha una notevole adattabilità alle diverse condizioni ambientali; cresce spontaneamente sia nelle zone di pianura che ad alta quota (fino ad oltre 1500 m), privilegiando aree aperte e soleggiate, senza esigenze particolari di terreno. Appare dalla primavera inoltrata all’autunno e fiorisce tra giugno e agosto

Preparazione

Per la “droga” si utilizzano le radici, che vengono raccolte in autunno.

La Tintura Madre (TM) si prepara con un rapporto in peso droga:solvente di 1:5 e con un titolo alcolico della soluzione idroalcolica di 45°.

Proprietà

Azione ANTIMICROBICA, ANTISETTICA, ANTINFIAMMATORIA, IMMUNOSTIMOLANTE, VASODILATATRICE PERIFERICA.

Utilizzo

Si usa in tutti gli stati infettivi ed infiammatori, ove si richiede un aumento delle difese immunitarie: tonsillite, parodontite (o piorrea, infiammazione di origine batterica del parodonto che circonda le radici dei denti), catarro naso-faringeo, ascessi, pustole (piccola lesione rilevata della pelle contenente pus), foruncoli, ecc. Il suo spettro di azione è ampio quanto la penicillina. Si sono dimostrate utili le associazioni con Ribes Nigrum nella prevenzione, con Bardana per la cura dei foruncoli, con Baptisia per le tonsilliti.

Dosi

Viene prescritta, sia a scopo curativo che preventivo, in ragione di 20 – 30 gocce, 3 volte al dì, prima dei pasti.

La dose max giornaliera consigliata è di 15 ml (circa 300 gocce).

(*) V. Note esplicative

Tintura Madre di EDERA COMUNE

Edera comune è una pianta che appartiene alla famiglia delle Araliaceae. Rampicante, cresce vigorosa e rigogliosa, sempreverde. Si trova attorno agli alberi, su vecchi muri. Può raggiungere altezze considerevoli, anche di 20 – 25 m. Si adornano chioschi di ville, terrazzi, ecc.

Preparazione

Per la “droga” si usano le foglie, la cui raccolta si effettua tutto l’anno.

La TM si prepara con acqua nel rapporto in peso 1:10.

Proprietà

Azione ANALGESICA, CICATRIZZANTE.

Utilizzo

In uso esterno, per impacchi e compresse calde. Si adopera per rimuovere la cellulite, come analgesico per i dolori reumatici. E’ stata usata per combattere la tigna (dermatomicosi che colpisce il cuoio capelluto, ma che può insediarsi anche sulla pelle e sulle unghie, spesso trasmessa da cagnolini o gatti randagi).

Buoni risultati si sono ottenuti con impacchi alle gambe di pianta fresca per curarne la pesantezza.

 

(*) V. Note esplicative

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.